Risorse utili: Strategie di Visual Marketing di Anna Tartaglia

Oggi vi consiglio qualcosa da comprare (o regalare, siamo a Natale!), che farà felice chi vuole saperne di più sul visual marketing: un e-book, scritto da Anna Tartaglia e pubblicato da Bruno Editore, che si chiama appunto Strategie di Visual Marketing. Dopo aver studiato tecnica della grafica pubblicitaria e comunicazione visiva, Anna ha iniziato a lavorare nel settore della grafica e, attualmente, è responsabile immagine, comunicazione e marketing presso un franchising di centri grafica e stampa. Che la sua sia una vera passione lo si può notare anche dal suo blog (una visita è d’obbligo!), dove parla di visual marketing e di comunicazione visiva.

Ho stuzzicato la vostra curiosità? Potete trovarlo qui.

visual-marketing800Strategie di Visual Marketing, il libro di Anna Tartaglia, uscito pochi giorni fa e acquistabile tramite questo link.

Continua a leggere

Beauty finds

So di non aver scoperto nulla di nuovo e di non essere una guru della bellezza, ma anche se sono diventata una sportivona (ahahahahaha!) mi piace molto cercare prodotti nuovi e testarli. Insomma, alla fine c’è sempre quella cremina o quel beauty tool che potrebbe aiutare a migliorare la propria routine ed il proprio aspetto, quindi… Perché no?

Prima – sensazionale – scoperta: la spazzolina per il viso
Dal momento che sono troppo povera per acquistare il Clarisonic (e siccome sinceramente mi scocciava spendere tutti quei soldi senza sapere quale effetto avrebbe avuto sulla mia pelle quel tipo di aggeggio), ho acquistato il Face Cleansing di Bellissima Imetec. E’ arrivato a casa mia da pochissimo e ho iniziato ad usarlo solo sabato, ma ne sono già tanto tanto felice. Costa 50€, cifra tutto sommato piuttosto ragionevole per un oggetto che può essere usato quotidianamente (dipende da quanto è sensibile la vostra pelle). Come è fatto? Alla parte principale, che va a batterie – le prime ve le forniscono loro! – si agganciano 5 tipi diversi di spazzoline: sensibile, normale, peeling, massaggio e assorbimento prodotti cosmetici. Per ora ho provato solo le prime 3, effettuando la pulizia quotidiana con la spazzola normale o sensibile (dipende da quanto la pelle è stressata) associata ad un detergente specifico per il viso e testando una volta alla settimana il peeling, che nel mio caso è più che sufficiente se non voglio farmi scoppiare i capillari – e non mi pare il caso -.
E se pensate (come me) di non avere tempo/voglia di usarla ricredetevi, perché ci si impiega pochissimo in quanto bastano 20 secondi sulla fronte, 20 su naso e mento, 20 su collo e decollété e 10 per ciascuna guancia. Insomma, a conti fatti si tratta di 1 minuto e 10. E siccome va anche sotto la doccia non avete proprio scuse.

BeautyWalkinFashionTutti insieme appassionatamente: shampoo secco Batiste, mascara They’re Real!, pennello per correttore Flormar, gel anti-gonfiore Sephora e face cleanser Imetec.

Continua a leggere

Fashion e disabilità

Vi avevo già parlato in passato di questo argomento, perché mi appassiona molto. Perché sì, è bello l’universo fashion con la sua frivolezza, i luccichii ed i brillantini, le icone e le modelle e le blogger, però mi piace pensare che si possa andare oltre la superficialità e scavare un po’. Avere una moda accessibile, adattabile, che sia in grado di andare incontro ad esigenze differenti e non essere rincorsa in continuazione. E’ bene ricordare a sé stessi e agli altri che la perfezione non esiste, nemmeno sulle passerelle, e spesso siamo noi per primi a porci dei limiti o dei “paletti” mentali.

1424493_10152414574612586_1915667365_nUna delle persone che hanno partecipato al progetto di Pro Infirmis
(tra l’altro, trovo questa ragazza bellissima) Continua a leggere

Shopping online

Lo so, ho scoperto l’acqua calda. E dire che sono anni che lavoro nel web, la mia carriera si concentra lì da sempre, e ho iniziato anni fa a comprare su Amazon, ben prima che arrivasse in Italia.
20131021-224229.jpg

Becky, io ti capisco.

Continua a leggere

Per me, lavorare è un po’ come viaggiare: WalkinFashion on WhatYouLove

Qualche settimana fa sono stata contattata dallo staff di WhatYouLove.it per parlare in veste di guest blogger del legame tra la mia passione, la moda, ed i viaggi. E per me niente è legato ai viaggi come il mio amore per il mondo fashion: se infatti non sono una grande amante delle tipiche vacanze “spiaggia+mare” (tanto mi brucio), adoro invece i viaggi culturali, meglio ancora se durante queste trasferte riesco a vedere qualche fiera, mostra o sfilata. Se poi ci aggiungiamo lo shopping, possiamo anche parlare della vacanza perfetta per quel che mi riguarda.

Testino_Todo_o_Nada_ott2011

Qui potrete leggere i miei aneddoti di viaggio, fatemi sapere cosa ne pensate se vi va, sarò contenta di leggere i vostri pareri.
Qual è invece il vostro ideale di vacanza? Siete delle lucertole che cercano tutto l’anno il sole oppure la pensate come me?

 

Ti potrebbero interessare:

Shopping ideas: Emma White
Mi sento un po’ Hung Huang.
Saturday post: Street Fashion #1