Errori da blogger: blonde edition (post avvilito)

Faccio outing: sono un’avvilita. So bene che rischio di ripetermi ma oggi vorrei dedicarmi a quella che, ormai lo avrete capito tutti, mi piace meno degli altri. Non è proprio possibile evitarlo visto che (a parer mio) questi tentativi di imitare una modella possono risultare nel migliore dei casi grotteschi.

Vabbeh, il look non lo ha scelto lei (spero) perché è per un servizio per Glamour Russia. Ma la scelta della location e la posa? Semplicemente tremende.

Sempre uno scatto del servizio, il look non mi dispiace ma la faccia è tremenda (e anche il trucco lascia parecchio a desiderare). E poi basta con queste location, a Milano non abbiamo solo muri scrostati e binari del tram!

Mi piacciono le fantasie geometriche ed i colori. Ma questo mix’n’match non funziona, nonono! E la pettinatura non la valorizza affatto. Glamour Russia, un consiglio: cacciate l’hair stylist!

Burberry ha recentemente mandato degli abiti a Chiara per creare degli outfit. Ovviamente lei ha preso ad esempio un outfit già bello e fatto, ma copiandolo male. Non solo, ci ha aggiunto dei guanti semplicemente terribili. Meno male che è lei a “dettar legge agli stilisti”.

Il trench è bello, ed è difficile sbagliare abbinamento con un capo come questo. Ma queste scarpe (che non mi piacciono, ma questo è puramente soggettivo) ci stanno male, e sembrano anche enormi.

Argh, da dove iniziamo? La fantasia della gonna non era molto facile da abbinare, è vero, ma Chiara ha pensato bene di ucciderla completamente. Dico no al maglione grigio, ai tronchetti che proprio non sono adatti alla longuette, ed al cappotto che spegne del tutto il look.

Viene da chiedersi perché le aziende decidano di affidarsi proprio a lei. E’ vero, si tratta di pubblicità a buon mercato, Chiara Ferragni è popolare ed è sicuramente un personaggio dalla grande visibilità mediatica. Ma prima di pensare solo ai numeri e lasciarsi accecare da quelli, forse sarebbe bene cercare di capire che tipo di pubblicità verrà fatto al proprio brand o che tipo di immagine verrà data al proprio magazine.
In ultimo, voglio consigliarvi un post sicuramente meno avvilito del mio, obiettivo ed interessante sulle calzature della bionda (eggià, per chi non lo sapesse è pure shoe designer lei).

Photo courtesy of La faccia avvilita della faccia avvilita & Il Covo delle solo avvilite

Ti potrebbero interessare:

Oggi mi sento buona.
Errori da blogger #2
Errori da blogger

Annunci

14 thoughts on “Errori da blogger: blonde edition (post avvilito)

  1. sono totalmente d’accordo su tutto quello che hai scritto nel tuo articolo!!!! non so sinceramente per abbiano creato un idolo su un blog completamente autoreferenziale… bah! di moda ne capisce davvero poco e i pochi consigli che da sono totalmente banali! Però i sandali di Sergio Rossi (fuori la location, fuori l’abbinamento, fuori la modella) sono davvero superrrrrr…. colori fantastico!!!

    • anche io sono d’accordo su tutto (ma i tronchetti non mi dispiacciono però)! quello che proprio non riesco a capire è: come può un blog basarsi solo sull’autorefenzialità e l’autocelebrazione? perchè di questo si tratta, davvero non c’è altro nel blog della bionda…

      • La gente ha fame di banalità e di sapere tutti gli affari degli altri, per questo lei funziona. Vende al pubblico la sua vita, ed in fondo c’è tutto quello che una ragazzina può desiderare: ha dei bei vestiti/accessori, una fantastica lovestory e fa dei bellissimi viaggi. Ovviamente non è tutto oro quel che luccica, e riesce a far presa solo su chi non vuole o non può analizzare la questione più a fondo (la relazione mi puzza, quale fidanzato sopporterebbe quella situazione? E poi così sono costretti a stare sempre insieme, insomma dopo un po’ che barba! E poi i viaggi non sembra goderseli come vuole far credere… In ogni caso queste sono solo mie opinioni)

  2. Pingback: Errori da blogger #4 « walkinfashionblog

  3. Pingback: Errori da blogger #5 « walkinfashionblog

  4. Pingback: Errori da blogger #6 « walkinfashionblog

  5. Pingback: Desideri di una fashionista « walkinfashionblog

  6. Pingback: WalkinFashion su OkGlam: Il decalogo della vera Fashion Blogger | walkinfashionblog

  7. Pingback: #dadomanidieta: strane abitudini alimentari da blogger | walkinfashionblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...