Bisogni primari: pantaloni morbidosi e altre cose.

Non parlo solo di social, fitness e cibo sano, lo giuro (anche se arriveranno altri post del genere). Oggi si parla di roba importantissima, vitale, senza la quale non si potrebbe andare avanti, ovvero: la moda. La moda e quel costante bisogno di cose brave belle e buone, perché più o meno la primavera è arrivata – lo so che il tempo fa schifo quando siamo a casa, ma almeno quando siamo in ufficio ci vengono concesse delle belle giornate di sole – e io ho tanta voglia di pantaloni freschi, comodi, morbidosi. Per cambiare un po’ dai soliti jeans, che quando la temperatura sale poi si appiccicano e non è che sia proprio il massimo e poi non siamo più delle ragazzine. Una volta che l’avrete ammesso anche voi vedrete che sarà tutto più facile.

Pantalonicomodosi

In un impeto di ottimismo ho acquistato i pantaloni-culottes di New Look. Spero di non sembrare troppo scema. Continua a leggere

Annunci

March wishlist – The spring edition

Stagione nuova, stessi pensieri: sono, come sempre, alla ricerca di quel pezzo chiave, e che sia per necessità vera o sfizio poco importa. E con la bella stagione è ancora più facile desiderare – e, di conseguenza, comprare. Dopo aver decisamente snellito il mio stipendio grazie alla tempestiva collaborazione di Zara, New Look ed H&M, eccomi quindi a stilare l’ennesima wishlist. D’altronde mica è colpa mia se fra un po’ arriva il caldo e dobbiamo vestirci tutte colorate; fosse per me, mi vestirei quasi sempre di nero.

BagsPiccinePicciò

POCHETTE (E BORSINE PICCINE PICCIO’) Da sempre sono una da maxi bag, visto che ogni mattina a quanto pare mi piace traslocare. Perché se non mi porto metà dei miei possedimenti non sono mica contenta, no. Però, visto che il fidanzato mi ricorda che sono una donna ho pensato che, OGNI TANTO, potrei anche cercare di ridurre il mio bagaglio e sforzarmi di essere il più essenziale possibile, optando per una borsetta piccinapicciò. Dai, queste non sono adorabili? Continua a leggere

Repulisti time – quando l’armadio ha bisogno di un makeover

Nota dolente ma, a volte, necessaria: confessate, da quanto tempo non effettuate un repulisti del vostro armadio? Ecco appunto. Ma prima di iniziare ad accampare scuse leggete, perché una volta superato il trauma iniziale, la mia esperienza vi tornerà utile.

satc-take-or-toss-w724Sì, amiche e (tanto) vino possono aiutarvi a superare il trauma (Sex & the city, 2008) Continua a leggere

November wishlist (cose)

Il solo fatto di essere una donna mi porta a desiderare in continuazione cose. Cose cose cose. E non bastano mai, l’armadio è sempre vuoto o comunque gli manca sempre qualcosa. Perciò quali sono quelle cose senza cui non possiamo vivere questo mese, i mai più senza di novembre?

Must numero 1: il tronchetto perfetto.

Ve ne avevo già parlato qui: non potete pensare di andare da nessuna parte senza un paio di stivaletti “jolly”, che vi salvino gli outfit quando al mattino siete in mutande – mentre invece dovreste già essere in metropolitana -, comodi a sufficienza nel caso dobbiate camminare tanto per lo shopping di pausa pranzo o semplicemente perché siete sfigate come me e l’ufficio è a 15 minuti dalla metro, ma che vi facciano comunque apparire sufficientemente gnocche in caso di uscita post-lavoro dell’ultimo secondo con fidanzato/amici/colleghi/whatever. Ecco qualche idea che ho selezionato per voi:

20131113-085446.jpg
Ps: ovviamente nei negozi non ho trovato quelli che volevo e ho comprato dal sito di Bata lunedì in pausa pranzo. 3 paia, giusto per andare sul sicuro. Continua a leggere

Shopping online

Lo so, ho scoperto l’acqua calda. E dire che sono anni che lavoro nel web, la mia carriera si concentra lì da sempre, e ho iniziato anni fa a comprare su Amazon, ben prima che arrivasse in Italia.
20131021-224229.jpg

Becky, io ti capisco.

Continua a leggere