Carpisa: se nessuno ha capito cosa volevi dire, forse è #Fail.

#NoBloggerNoInfluencerJustMe: Storia di una campagna che poteva andar bene e invece no.

Quando si crea una nuova campagna pubblicitaria non c’è niente di peggio che ritrovarsi a rispondere a valanghe di insulti (e lavorando in un’azienda che comunica costantemente sul web creando campagne in continuazione sarò anche egoista nell’insistere a guardare le cose dal mio punto di vista, ma LA GENTE AMA LAMENTARSI perché in Rete c’è pieno di rompico****ni.).

Così, quando ho visto il video di Carpisa #nobloggernoinfluencerjustme ho pensato sì che era bello, perché in tutta onestà si tratta di uno spot molto carino, ma ho anche pensato che la coerenza non sanno nemmeno dove sta di casa, i nostri amici di Carpisa. Ho pure pensato che i clienti non l’avrebbero presa bene. E infatti.

BloggerScontenti_CarpisaCome scontentare tutti: blogger…

ClientiScontenti_Carpisa… e clienti. Chapeau!

Continua a leggere

Annunci

Ceres Soft Ale: addio, e grazie per tutto il pesce.

Ovvero: ancora un post sulla Soft Ale. Abbiate pazienza.
So di apparire ridondante, ma è bello ogni tanto sentirsi pienamente parte di un evento. In questo caso si tratta di essere tra i fortunati possessori della Soft Ale: eggià, io ce l’ho! Nello spirito della viralità della campagna Soft Ale, i blogger che ne hanno parlato sono stati omaggiati con un favoloso sample rosa. Inutile dire che è solo un gadget, vero? Altrimenti giuro che l’avrei bevuta, #sapevatelo.

BkRv7CTIMAAAUTKIo ce l’ho! Momenti di commozione Continua a leggere

Ceres ci fa! #win o #fail?

Lo sapevo e ve lo avevo anche detto: la birra rosa di Ceres era un bel pesce d’Aprile. Il dubbio che la campagna Soft Ale fosse genuina ovviamente c’era ed era molto forte, devo dire che un pochino ci speravo perché non riesco a cogliere pienamente il senso di questo April Fool.

FakeAle

Continua a leggere

TBS per Redken: sucCESSO su Facebook

Lezione estemporanea di Social Media Marketing, ovvero: quando l’utenza ti si rivolta contro.
Povero team marketing di Redken. In queste ore la pagina Facebook del brand di haircare è un bagno di sangue: tutta colpa dell’insalata bionda.

MehNon voglio nemmeno esprimere la mia opinione su questa foto sul sito della Redken. Urgh. Continua a leggere

A proposito di (auto)accettazione. Lena, mi stai diludendo

Tra il serio e il faceto ultimamente mi è capitato spesso di parlare di autoaccettazione per il proprio corpo, e di differenti modi di percepire il bello (e non solo perché questo è soggettivo).
Tutti abbiamo i nostri momenti di debolezza, ma vedere superphotoshoppata chi si erge a paladina del “io mi piaccio così e se a voi non va bene sticazzi” mi fa un po’ ridere. Lena Dunham ma che mi combini? No perché non ci crede nessuno che questa è la stessa persona che è apparsa sulla cover di Vogue.

Zac Posen Lena-Dunham_glamour_12jan14_pa_b_592x888_1Lena Dunham in un Zac Posen giallo canarino ai Golden Globe 2014. Continua a leggere